Il meccanismo ideato per consentire alla T.F.A. di rappresentare gli investitori si basa sul rilascio di deleghe e si articola su due distinte fasi volte a raccogliere il consenso da parte degli investitori:

  • inizialmente è richiesto un mandato a favore della T.F.A., affinché questa possa partecipare alle trattative di ristrutturazione con le Autorità argentine;
  • successivamente, in caso di una proposta di ristrutturazione avanzata dagli emittenti argentini, la T.F.A. provvederà a raccogliere (sempre attraverso la banca associata presso la quale l’investitore trattiene i propri rapporti) la necessaria approvazione dell’investitore, tramite una nuova e specifica delega.

L’adesione alla T.F.A. da parte della banca non sottopone ad alcun vincolo di indisponibilità i titoli dell’investitore detenuti presso la banca stessa, la quale resta libera di disporne anche dopo il conferimento della delega e fino all’eventuale accettazione del piano di ristrutturazione proposto dagli emittenti.

Controlla se la tua banca è aderente alla T.F.A.

Titolo documento Dim. Tipo Nel sito dal
La delega 68 Kb  pdf  30/06/2003 
Delega a favore della T.F.A. affinché possa partecipare in tua vece alle trattative di ristrutturazione con le Autorità argentine. La delega deve essere sottoscritta presso il proprio sportello bancario.

I documenti di tipo PDF sono visualizzabili e stampabili con Acrobat Reader. Se non hai istallato questo software sul tuo computer puoi prelevarlo gratuitamente cliccando QUI. Per salvare con nome un documento sul tuo computer puoi cliccare con il pulsante destro del mouse sul suo nome e selezionare l'opzione "Salva oggetto con nome...". Consigliamo questa operazione nei casi in cui l'apertura del file in streaming (cioè direttamente dal browser) risultasse difficoltosa.

Torna all'Home PageArea RiservataMappa del SitoEnglish VersionLink

© 2003 TFA - Associazione per la Tutela degli Investitori in Titoli Argentini | Web Design by MTC Interactive